Yahoo! SearchMonkey

SearchMonkey è una piattaforma di sviluppo per permettere a sviluppatori e proprietari dei siti web di migliorare i risultati di Yahoo! Search utilizzando le nuove tecnologie semantiche. I risultati delle ricerche che rappresentano pagine con contenuti semantici verranno mostrati in modo differente dal classico blocco titolo-descrizione-URL, saranno infatti messi in evidenza immagini, un’elenco di link principali della pagina ed un insieme di informazioni rilevanti, tutto questo all’interno dello stesso elenco dei risultati organici della ricerca, generando un sicuro guadagno in termini di visualizzazione, qualità e numero dei click.
Il proprietario del sito dovrà inserire del contenuto semantico al’interno delle pagine web sfruttando i microformats, RDFa o le altre tecnologie semantiche, oppure utilizzando gli sterumenti di sviluppo forniti da Yahoo! per costruire data services che estraggono i dati d’interesse dal sito; una volta rese recuperabili le informazioni è possibile definire l’aspetto del blocco che apparirà nell’elenco dei risultati specificando quali informazioni dovranno essere visualizzate.

Schema semplificato dell’idea alla base di SearchMonkey – SearchMonkey: Site owner Overview

Il servizio developer fornito da Yahoo! SearchMonkey dà la possibilità di creare applicazioni in PHP personalizzate anche complesse che si basano sui dati strutturati, propri della pagina, che si vuole rappresentare come risultato della ricerca ma anche su altre informazioni eventualmente recuperate da altre fonti. L’esempio usato nella Overview di SearchMonkey è quello della ricerca di un film, per il quale nel risultato vengono mostrate diverse informazioni dalla pagina relativa ma anche delle opinioni da un feed di un sito di reviews.

Esempio di risultato di una pagina con dati semantici incorporati ed informazioni aggiuntive recuperate da siti esterni – SearchMonkey Developer Overview

Struttura di una applicazione SearchMonkey – SearchMonkey guide

Il web crawler di Yahoo! è in grado di recuperare informazioni incorporate nelle pagine XHTML sia tramite microformats che RDF (RDFa, eRDF).
Per quanto riguarda i microformat, SearchMonkey supporta al momento solo hCard, hResume, hCalendar, hAtom ed XFN.

Possiamo dire che SearchMonkey usa approccio bottom-up verso il semantic web, nel senso che effettua elaborazioni direttamente sui dati strutturati, che devono essere forniti come tali dai proprietari dei siti web.

Reblog this post [with Zemanta]
Annunci

One Response to Yahoo! SearchMonkey

  1. […] dai crawler di Yahoo! Search e raggiungibile dalle applicazioni sviluppate tramite SearchMonkey [vedi review]. Marmoset si basa sul Calais Web Service per ricavare dai contenuti delle pagine dati semantici […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: