Google acquisice Metaweb [Freebase]

luglio 19, 2010
Image representing Metaweb Technologies as dep...
Image via CrunchBase

Dal blog ufficiale, la notizia dell’acquisizione di Metaweb da parte di Google:

http://googleblog.blogspot.com/2010/07/deeper-understanding-with-metaweb.html

The web isn’t merely words—it’s information about things in the real world, and understanding the relationships between real-world entities can help us deliver relevant information more quickly.


Enhanced by Zemanta
Annunci

Clerezza – infrastruttura per le Semantic Web Applications

febbraio 22, 2010

Clerezza è un progetto Apache per lo sviluppo di una infrastruttura che permetta lo sviluppo di applicazioni realmente integrate con il Semantic Web, portando alle applicazioni web i vantaggi dell’aggregazione dei dati, allontanandosi dalla visione “desktop-application centric” delle web applications e per sfruttare la flessibilità del formato RDF:

– In RDF one can basically add any property to any resource, with RDBMS this typically requires a change of the database schema.
– With RDBMS there is no intrinsic mapping between database entities and URIs, i.e. the application has to provide this.

Reto Bachmann-Gmür – Clerezza committer

Link all’intervista di DZone a Reto Bachmann-Gmür.

Enhanced by Zemanta

Seminario – Il Web e la Semantica: scenari passati, presenti e futuri. Aldo Gangemi

aprile 13, 2009

Mercoledì 15 aprile h. 14:30
Aula Seminario 2,
Dipartimento di Scienze dell’Informazione, Università di Bologna

Aldo Gangemi (CNR)

Il Web e la Semantica: scenari passati, presenti e futuri

All’interno del ciclo di seminari del corso di Laboratorio Interdisciplinare, laurea specialistica di Scienze di Internet.

Abstract
La visione di Tim Berners-Lee sullo sviluppo del Web è stata abbastanza coerente dal 1992 a oggi e si è adattata facilmente all’evoluzione delle condizioni sociali e tecnologiche di contorno.
L’aspetto centrale della sua visione, fin dagli inizi, è stato quello di introdurre strutture più ricche di significato in Internet. Una delle chiavi di interpretazione dell’evoluzione del Web è quindi la nozione di Semantica: di quali significati ci dobbiamo occupare? Cosa dobbiamo intendere per “significato” quando creiamo o usiamo tecnologie Web? Nella lezione si proporrà una prospettiva agnostica rispetto a quale sia la migliore teoria della Semantica da usare sul Web.

Breve Bio
Aldo Gangemi is a Senior Researcher at the Institute for Cognitive Sciences and Technology (http://www.istc.cnr.it) at the Italian National Research Council (http://www.cnr.it). He is co-founder of the Laboratory for Applied Ontology (http://www.loa-cnr.it), a leading research unit in the areas of conceptual modeling, formal ontology, and ontology engineering.
His research topics include knowledge engineering, the semantic web, NLP, and business modeling, with about 100 publications on international refereed journals, books and conferences.
He has been working in many national and EU projects, spanning from the pioneering biomedical ontology project GALEN (1992) to the current largest ontology engineering project NeOn (http://www.neon-project.com).
He is currently coordinating the workpackage on collaborative aspects of ontology design in NeOn, and an Italian project on the use of semantic technologies in organizational intranets.
He is reviewer for the EU and Italian governmental agencies, and consultant for Italian and international organizations.

Enhanced by Zemanta

Web 3.0 Conference – May 19-20, NYC

marzo 24, 2009

Web 3.0 Conference: Profit and gain insight by organizing information with semantic web and linked data technologies, May 19-20, 2009 New York City, The New Yorker Hotel.

Conference about Web 3.0 for Marketers, Information Technologists and Builders.

Informations here http://www.web3event.com/.

Enhanced by Zemanta

FoaF Explorer

marzo 15, 2009

human-readable

–>

machine-readable

–>

human-readable.


FoaF Explorer è un tool che permette di visualizzare in forma human-readable la struttura di una rete FOAF.


Enhanced by Zemanta

Semantic Microblogging

febbraio 5, 2009

Interessanti slide di Benjamin Nowack sulle nuove possibilità che possono nascere dal’interazione del microblogging con il semantic web.


Powerset

gennaio 28, 2009
Image representing Powerset as depicted in Cru...
Image via CrunchBase

Powerset – acquistato da Microsoft nel Luglio del 2008 per una cifra dell’ordine di 100 milioni di dollari – è un esempio di motore di ricerca basato sul natural language processing che permette la ricerca di singole parole ma anche di frasi o semplici domande, le cui risposte vengono cercate – per il momento – solo tra gli articoli di Wikipedia e le risorse di Freebase.

Per l’analisi e l’elaborazione delle informazioni Powerset si basa su 30 anni di sviluppo della tecnologia Xerox PARC tramite la quale costruisce un “indice semantico” su cui basare le ricerche. I risultati comprendono l’articolo di Wikipedia più pertinente alla ricerca effettuata ed una serie di articoli alternativi; è presente anche un box che mostra, se disponibili, i risultati recuperati da Freebase; dall’elenco dei risultati è inoltre possibile visualizzare direttamente gli articoli di Wikipedia.

Leggi il seguito di questo post »